Caričin Grad (la Città dell’Imperatrice)
facebooktwittergoogle_plusyoutubeinstagramfoursquarefacebooktwittergoogle_plusyoutubeinstagramfoursquare

Iustiniana Prima, ovvero Caričin Grad (la Città dell’Imperatrice) è una delle più importanti città della Penisola balcanica. Si trova a 29 km a ovest di Leskovac, a 7 km da Lebane, vicino al paese Prekopčelica, presso la confluenza del fiume Caričina nel fiume Svinjarica. L’imperatore Giustiniano I, originario del sud della Serbia, costruì nel proprio luogo di nascita una città che onorasse il suo nome. La città Iustiniana Prima poggia sulle basse colline che scendono dal monte Radan verso la valle di Leskovac, in un luogo lontano da importanti flussi stradali.

Fondata dall’imperatore Giustiniano I nel secolo VI sul luogo della fortezza autonoma di Bederiana, la città è costruita su un altopiano che termina con una terrazza rocciosa sulla bocca dei due fiumi. Queste attestazioni sono supportate dai resti di una basilica monumentale nella parte bassa della città, con autentici monogrammi giustiniani e una grande basilica episcopale nell’acropoli. Nella città, oltre a stabili profani, sono state ritrovate 10 basiliche.

Caričin Grad rappresenta uno straordinario monumento dell’architettura ed urbanistica antiche. Le rovine delle fortificazioni, la via con i portici, la basilica, le costruzioni pubbliche e private, le mura, il sistema idrico con acquedotti e una grande cisterna, i mosaici pavimentali negli edifici lussuosi, rivelano l’aspetto della città di una volta e rappresentano il riflesso del progresso della civilizzazione paleobizantina, fondata sul patrimonio greco-romano.

Dopo numerose intrusioni degli Avari ed infiltrazioni degli Slavi, intorno al 615, la città viene abbandonata dagli abitanti; la vita nella città si spegne, probabilmente a causa degli incendi o del sistema idrico interrotto durante gli ultimi assalti.

facebooktwittergoogle_pluspinterestmailfacebooktwittergoogle_pluspinterestmail