Diana

Il castrum romano Diana è costruito su un’alta roccia (Karataš), sopra il Danubio, presso il paese di Sip, vicino a Kladovo. La costruzione della più antica fortificazione in legno e terra è legata all’arrivo delle prime formazioni militari sul Danubio intorno al I secolo. L’edificazione invece della fortezza in pietra, di dimensioni più grandi (140 x 136 m), è connessa alle attività di costruzione dell’imperatore Traiano ed è stata conclusa insieme allo scavo (nel 101 d.C.) del Canale di Sip, con il quale è stato superato il più grande ostacolo per la navigabilità del Danubio.

Durante il V secolo la fortezza è stata distrutta dagli Unni, poi ricostruita dall’imperatore Giustiniano; è stata devastata anche durante gli attacchi slavo-avari alla fine del VI e agli inizi del VII secolo. Il materiale archeologico (diversi oggetti d’uso quotidiano, sculture in marmo e bronzo) dimostra che, oltre ad avere un ruolo di difesa e protezione del canale, Diana è stata per sei secoli un importante centro economico con il proprio porto e bacino.

All’interno della fortificazione sono state ritrovate costruzioni con absidi, baracche militari, latrine ed altri stabili, e nella parte centrale i resti del principium con il portico. Fuori dalle mura è stata confermata l’esistenza di un santuario, sono state rinvenute testimonianze di un martirio e parti della necropoli, come anche delle resti di villaggi, a ovest del campo militare.

INFO

Narodni Muzej u Beogradu (Museo del popolo a Belgrado)
Museo Archeologico di Djerdap
Trg Kralja Petra bb (Piazza del Re Pietro), 19320 Kladovo
Tel: +381(0)19 803 900
www.narodnimuzej.rs

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail
facebooktwittergoogle_plusyoutubeinstagramfoursquare