Gamzigrad

Felix Romuliana è il palazzo imperiale fondato su iniziativa dell’imperatore romano Galerio Massimiliano, sulla spaziosa piazza della città di Gamzigrad, vicino alla città di Zaječar. Galerio, nato in questa regione, edificò questo palazzo nel III e IV secolo per sé e per sua madre Romula, da cui deriva il suo nome. Esso appartiene ad una particolare categoria di monumenti dell’architettura romana di corte, legata esclusivamente al periodo della tetrarchia, e ne è uno dei migliori esempi.

Il palazzo è circondato da mura fortificate che proteggevano la stessa città-palazzo dagli attacchi degli Avari. Sono stati ritrovati i resti delle fortificazioni antiche e di quelle più recenti, costruite a circa 10 anni di distanza le une dalle altre. Il passaggio che collegava la porta orientale a quella occidentale del palazzo delimitava, all’interno delle mura, due parti con funzioni differenti. La parte nord comprendeva il complesso del palazzo imperiale con un piccolo tempio e un altare monumentale, mentre la parte a sud conteneva stabili ad uso pubblico (un grande tempio con due cripte a base rettangolare e le terme) e stabili di servizio della corte (un granaio e una costruzione ad una navata con un portico). Gli stabili erano riccamente ornati da affreschi, intonacature e mosaici pavimentali con motivi figurativi e geometrici.

Dal primo decennio del IV secolo alla metà del secolo VI sono più volte cambiati il nome, l’aspetto e la funzione principale del complesso. Già nella seconda metà del IV secolo Felix Romuliana è un palazzo abbandonato e dopo l’assalto degli Unni e dei Goti diventa un piccolo villaggio bizantino che con il nome di Romuliana viene citato nell’elenco dei luoghi rinnovati durante il governo di Giustiniano. La corte di Gamzigrad ha ripreso vita per l’ultima volta nell’XI secolo, come villaggio slavo fortificato.

L’orario di apertura della località è dalle 08.00 alle 19.00, da aprile a maggio.

INFO

Narodni Muzej Zaječar (Museo del Popolo della città di Zaječar)
Moše Pijade 2, 19000 Zaječar
Tel: +381(0)19 422 930