Studenica

Non lontano dalla pittoresca gola del fiume Ibar, sulla riva destra del fiume Studenica, si erge circondato da un alto muro di protezione il monastero di Studenica, dotazione del grande prefetto (župan) Stefan Nemanja, fondatore dello stato indipendente serbo e della dinastia Nemanjić che governerà la Serbia per due secoli interi.

Rappresenta il più importante complesso di monasteri della Serbia medievale, oltre ad essere un grande centro spirituale e culturale del popolo serbo. In poco più di un decennio, dal 1183 al 1196, è stata plasmata questa, la più bella costruzione dell’architettura medievale serba. Dal XII secolo, quando è stata fondata la comunità monastica, Studenica non ha mai interrotto la sua vita plurisecolare. Come dote (zadužbina) e tomba del fondatore della dinastia Nemanjić, Studenica fu presa a modello da molti governanti di questa famiglia, che costruirono mausolei simili alla Chiesa della Vergine.

La Chiesa della Vergine è annoverata fra i più importanti monumenti della scuola architettonica di Ras. La particolare fusione degli spazi bizantini, della struttura del tempio e delle forme esterne con la lavorazione in marmo bianco che deriva dall’architettura romana, fanno di Studenica un monumento dell’architettura dell’Europa centrale.

Gli affreschi, capolavori dell’ arte pittorica bizantina degli inizi del XIII secolo, hanno aperto la strada alla pittura medievale serba. Nella tesoreria sono conservati alcuni esempi capitali dell’arte applicata serba, come l’anello di Stefan Nemanjić, alcuni oggetti di metallo, sudari, manoscritti ed altre reliquie.

Un posto speciale all’interno del complesso di Studenica merita la Chiesa del Re, dotazione del Re Milutin del 1314, con i dipinti a muro di una particolare raffinatezza. Ѐ uno dei complessi di affreschi più belli dell’arte medievale serba.

Con i suoi templi, refettori, torri e dormitori, Studenica ha mantenuto la sua funzione originaria, e come monumento di prima classe, protetto dalla legge, è iscritto nella Lista del Patrimonio Culturale Mondiale dell’UNESCO dal 1986. Il monastero di Studenica si trova sulla Via della cultura Transromanica.