Ovest della Serbia
facebooktwittergoogle_plusyoutubeinstagramfoursquarefacebooktwittergoogle_plusyoutubeinstagramfoursquare

Le famiglie dell’ovest della Serbia sono state le prime ad accogliere i turisti come ospiti nelle proprie case. Da Šabac, a Tršic, alla zona di Užice e Mionica, da Povlen, a Zlatibor, Šargan, Tara, Zlatar e Ivanjica, a Kamena Gora e Jabuka, i monti ricchi di boschi di conifere e di torrenti – si trovano molti paesi etnico-turistici. Qui sono situati anche i particolari parchi etnici come Sirogojno e Drvengrad.

Le case sono costruite con materiali nobili, spesso di legno, sulle basi rocciose, l’architettura è molto sorprendente e attraente. Gli interni sono pieni di calore, grazie ai camini e all’uso di materiali naturali quali lana e ceramica… Per questo, vi sentirete come se qualcuno vi invitasse nella propria casa per un periodo di tempo, per riposarvi, fortificarvi e rinfrescarvi.

In questa zona le persone si salutano con “svako dorbro” (Buone cose); la cucina tradizionale offre un’infinità di piatti curiosi. Potete assaggiare la “proja” e “projarica” di farina integrale fatta in casa, il pane integrale con le salse di formaggio o di funghi, la “pita” di pasta fatta in casa, le cremose zuppe di verdura, di ortiche, il “djuveč” e i peperoni ripieni, le “užičke lepinje” (focacce di Užice), il “kačamak” con il formaggio o con il latte acido fatto in casa, le “vanilice”, le “travarice” (amari) di tutti i tipi, con l’achillea, il camedrio o l’iperico, il vino di more, il succo di mirtilli… La “Užička lepinja”, una vera specialità della zona, viene fatta mettendo, all’interno della focaccia, un cucchiaio di panna mescolata con un uovo, e cuocendo nel forno per 10 minuti circa.

La famosa “Drinska regata” è un particolare incontro di oltre 5.000 persone che, nel mese di luglio, scendono sulle zattere, giù dai fiumi, accompagnati dalla musica di trombettisti. Nel mese di gennaio, ogni anno, nel paese Mačak, a metà strada fra Užice e Zlatibor, si tiene “Pršutijada” – la fiera del salume e del formaggio che da secoli vengono preparati nello stesso modo. Il convegno internazionale di ceramica artistica, “Zlakusa”, attrae, in agosto di ogni anno, gli artisti di tutto il mondo verso un piccolo paese vicino a Užice.

Il monastero medievale Mileševa si trova vicino a Prijepolje ed è famoso nel mondo per l’affresco dell’Angelo Bianco. Il viaggio in treno “Šarganska osmica” a Mokra Gora sull’antica e sinuosa ferrovia, è una vera attrazione turistica.

La “Potpećka Pećina” (grotta) è un monumento della natura vicino a Užice, unica per l’entrata monumentale a forma di ferro di cavallo. Fra più di 1.000 specie di piante che si trovano nel Parco Nazionale “Tara”, merita un posto speciale la “Pančićeva Omorika”, una vera rarità vegetale. Non potete perdere l’osservazione di grifoni nel loro habitat naturale, nel canyon del fiume Uvac.

facebooktwittergoogle_pluspinterestmailfacebooktwittergoogle_pluspinterestmail