Novi Sad

Novi Sad è il principale centro amministrativo della Regione Autonoma di Vojvodina. Sul territorio della odierna Novi Sad esistevano già nella preistoria insediamenti umani. Edificata su un terreno sottratto alle zone umide nella Valle Pannonica, nel bacino dell’antico mare, si trova in un punto di intersezione fra le culture europee e balcaniche, delle quali i è sempre stato luogo di riconciliazione

Tra il 1682 al 1780, ai tempi del regno austroungarico, sulla riva destra del Danubio è stata costruita la Fortezza di Petrovaradin, uno degli siti fortificati più famosi in Europa. La città di Novi Sad è stata eretta da commercianti esperti e da preziose mani artigiane che servivano la Fortezza di Petrovaradin. Dodici militari, venti panettieri, macellai ed altri artigiani sono ricordati come fondatori della città odierna. Dal momento in cui il ceto ricco di Novi Sad acquistò, dall’imperatrice austriaca Maria Teresa, nel 1748, il privilegio di esenzione dall’amministrazione doganale feudale, la libertà e l’indipendenza costituirono le basi sulle quali fondare la crescita economica e culturale della città.

Novi Sad si distingue per la mescolanza di numerose culture. Il lontano e il recente passato dimostrano che i cittadini di Nov iSad hanno sempre rispettato i valori umani quali il sapere, il lavoro, l’impegno, la pace, la tolleranza e la moderazione, come requisiti determinanti per il progresso. Tutto ciò qualifica Novi Sad come uno scenario unico e specifico per la sua ospitalità, l’apertura di mente e il plurilinguismo. I suoi abitanti, circa 300.000, si nutrono dell’energia vitale del Danubio, il fiume che ha determinato il loro carattere oltre ai contorni della loro città.

Novi Sad è la città delle manifestazioni culturali e dei festival come: Sterijino Pozorje (Teatro di Sterija), Zmajeve Dečje Igre (Giochi fanciulleschi di Zmaj), Novosadske Muzičke Svečanosti (Feste musicali), Jazz Festival Internazionale, Festiva del Film e dei Media “Cinema City”, Festival del Teatro Alternativo “Infant”, Festivale Internazionale di Video-arte “Videomedeja”, Regata TID del Danubio, Fiera Internazionale dell’Agricoltura, Fiera Internazionale di Caccia, Pesca, Sport, Turismo e Nautica “Lorist”, ed il più grande festivale musicale dell’Europa del sudest “EXIT”.

L’università di Novi Sad ha 19 facoltà e cattedre specializzate, dove le lezioni possono essere seguite in lingue diverse in base alle nazionalità della minoranza, o comunque destinate allo studio di queste lingue.

Grazie alle condizioni ottimali per la viticoltura, i vigneti di Fruška Gora, già dal medioevo, sono considerati fra i più importanti dell’Europa centrale. Sul territorio di Fruška Gora esistono tre centri per la produzione del vino: Petrovaradin con Sremski Karlovci, Irigi e Erdevik.

Non lontano da Novi Sad troviamo il Parco nazionale di “Fruška Gora”, con gli habitat di numerose specie animali. Oltre ai complessi di boschi, preziosi ecosistemi e regioni geomorfologiche, sul monte Fruška Gora si trovano i famosi monasteri “Fruškogorski manastiri”, un grande numero di località per le vacanze e gite: Iriški Venac, Zmajevac, Andrevlje, Koruška, e i laghi come Ledinačko jezero, Medješ, Borkovac….

Vicino alle rive del Danubio, non lontano da Novi Sad, si trova Koviljsko – Petrovaradinski Rit, un habitat dei molte specie di volatili, di cui alcune sono registrate come rare o in via di estinzione. Ogni anno, ai primi di giugno, in questo luogo vengono organizzati fotosafari.